new-smile2.jpeg

GNATOLOGIA

gnatologia.jpg

GNATOLOGIA

La struttura è la base

La gnatologia è la branca dell’odontoiatrica che si occupa delle disfunzioni dell’occlusione e dei disordini temporomandibolari, quali: difficoltà di apertura e chiusura della bocca, dolori al viso al collo, cefalea, bruxismo, mal di schiena alle gambe o alle spalle, acufeni, problemi posturali, blocco della mandibola.

 

La visita gnatologica è finalizzata ad individuare la causa dei disturbi cranio-cervico- mandibolari e delle sintomatologie correlate. Prevede un’accurata valutazione

dei disturbi accusati dal paziente e se questi sono in relazione con la malocclusione.

 

Si effettuerà dunque un esame approfondito, con il supporto di esami diagnostici per immagini come la Risonanza Magnetica delle ATM e l’Ortopanoramica e specifici esami strumentali come il T-scan Digital Occlusion un dispositivo innovativo in grado di misurare in maniera semplice, rapida e non invasiva il bilanciamento dell’occlusione.

 

Il disordine delle ATM viene risolto attraverso molteplici approcci, avvalendosi  dell’applicazione di dispositivi chiamati Bite, della terapia antalgica laser, della terapia ortodontica e della terapia farmacologica.